Incidenti lavoro, 4 ore di sciopero

Quattro ore di sciopero del comparto edile manutenzioni autostradali. Le hanno proclamate per oggi Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil per chiedere più sicurezza sul lavoro dopo l'incidente sull'autostrada A21 di venerdì scorso in cui ha perso la vita Ylber Islami. L'operaio, di origini albanesi, stava segnalando un cantiere quando è stato travolto e ucciso da un'auto. "Non si può morire lavorando" è lo slogan del presidio organizzato sotto la prefettura di Alessandria, dove secondo i primi dati dei sindacati l'adesione allo sciopero è dell'80%. "Al prefetto Romilda Tafuri chiederemo maggior sicurezza nei cantieri e che siano rispettate le regole che prevedono l'utilizzo dei movieri meccanici - spiega Giuseppe Manta, segretario regionale Feneal - soprattutto sulle autostrade particolarmente trafficate. Islami è stato la 160esima vittima del lavoro da inizio anno. È stato detto che gli incidenti sono calati. Per mancanza di lavoro, non per l'aumento delle misure di sicurezza".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Torino Oggi.it
  2. Quotidiano Piemontese
  3. Targatocn.it
  4. Il Piccolo
  5. Torino Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altavilla Monferrato

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...